“Essere Uomo” oggi di Roberto Illario

Cosa vuol dire “Essere Uomo” oggi ?

Le vecchie maschere di forza, potenza, arroganza ed aggressività sono cadute e ci ritroviamo “nudi” a confrontarci fra noi, a chiederci ansiosamente chi siamo, guardandoci finalmente in faccia, scrutandoci per capire, leggendo le nostre emozioni nascoste, facendo emergere (anche) la nostra sensibilità maschile.

Non vogliamo più delegare tutto questo alle donne, caricandole esclusivamente del compito di accogliere e sedurre, di essere deboli, fragili e dipendenti per confermare la nostra (presunta) forza , durezza ed indipendenza : possiamo dare valore alla condivisione, fra noi uomini, di esperienze e sofferenze, di gioie e commozioni…senza per questo sentirci “femminili”, svirilizzati o “sfigati”.

Tutto quello sforzo per gonfiare muscoli ed Ego, per corrispondere a modelli “vincenti” di maschi “alla moda” e per accoppiarsi con analoghi modelli femminili (anoressici ed iper-sessuati) porta solo ad una drammatica perdita di identità e di senso : seguire i vecchi stereotipi, vuol dire assoggettarsi  passivamente ad uno stile di vita sterile e vuoto, ad una gara perpetua per l’apparenza migliore, coprendosi di una bella vernice brillante per nascondere il nulla sottostante !

Così, ormai da 15 anni, insistiamo a trovarci in cerchio, alla pari, fra Maschi, creando nuovi gruppi, intervenendo socialmente con la nostra Associazione, contattando le scuole, dove crescono i maschi e  le femmine del futuro…già bombardati dagli stereotipi di genere, ma ancora disposti ad ascoltare voci nuove, diverse, a essere stimolati da domande “strettamente personali” ad interrogarsi su di sé.

 

Facciamo teatro per rappresentarci, per mostrare chi siamo e cosa facciamo, che succede quando ci troviamo assieme : non siamo certo dei “seri studiosi”, dei teorici impeccabili, degli “autorevoli rappresentanti” del nuovo modello di Maschio Evoluto !

Quando ci incontriamo, spesso beviamo e mangiamo assieme, talvolta scherziamo e “cazzeggiamo” abbondantemente, ogni tanto ci perdiamo in appassionate discussioni sul calcio o sulla politica e scegliamo di alleggerire, così, le nostre riunioni per goderci (anche) la nostra amicizia e non irrigidirci nel “dovere” di produrre profondissime condivisioni.

Rimane ben viva la domanda su questo “Nuovo Uomo” che dovrebbe arrivare, prima o poi, ma ancora latita, non si fa vedere, è uno spirito che aleggia fra gli uomini del presente e non si sa bene se e quando si incarnerà, che forma avrà effettivamente….

E la Donna ?

Beh, anche lei aleggia sempre nelle nostre riunioni, pur non essendo sempre protagonista assoluta : è “l’altro”, il complementare e simile, temibile e desiderabile, impossibile ignorarla o sfuggirla !

Solo creando una sana, equa relazione con Lei  è possibile evocare l’Uomo che cerchiamo : il destino dei due generi è strettamente intrecciato e nessuno dei due può presumere di “evolversi” indipendentemente dall’altro !

IL CERCHIO DEGLI UOMINI

Il cerchio degli uomini nasce nel 1998 e nel dicembre 2004 diventa associazione di
volontariato onlus che ha come finalità lo sviluppo della comunicazione per favorire la
crescita di un maschile consapevole che porti ad una fase post patriarcale improntata al
riconoscimento delle differenze, dei diritti e delle pari opportunita’ tra uomini e donne

Il gruppo di condivisione Cerchio degli Uomini si ritrova tutte le settimane a condividere, partendo dalle esperienze e dai vissuti emotivi dei partecipanti.
Gli argomenti riguardano generalmente tematiche inerenti il maschile: padri, paternità, figli; le relazioni con le donne, mogli, compagne, amanti, madri, figlie; i valori; il lavoro ed il sociale; il potere e la sua gestione, l’assertività, l’aggressività, la prevaricazione, la violenza, autoritarismo ed autorevolezza; la relazione tra noi uomini, l’amicizia, la competizione, la fiducia, il sostegno; le nostre paure e fragilità; l’allegria, la leggerezza, le risate, la gioia, le passioni…

E’ stato istituito anche un incontro mensile con le caratteristiche del gruppo di condivisione e ricerca su argomenti inerenti il maschile aperto a tutti gli uomini.
Questo incontro si svolge presso il Cecchi Point in V. Cecchi 17 Torino, il primo giovedì non festivo di ogni mese.
Il programma di ogni incontro verrà pubblicato su TO 7 de LA STAMPA

per informazioni

http://www.cerchiodegliuomini.org

 

By | 2017-11-21T22:59:03+00:00 novembre 21st, 2017|Archivio degli Articoli Ospiti|Commenti disabilitati su “Essere Uomo” oggi di Roberto Illario

About the Author: