Laurea in giurisprudenza-insegnante scuole superiori

Buonasera Dottoressa,
volevo prima di tutto farle i complimenti per il suo sito, i suoi consigli e le rubriche; trovo tutto molto interessante e utile.
Ho 45 anni e ho un fibroma di 9 cm che deforma la cavità uterina. Ho visitato 2 ginecologi ed entrambi mi hanno consigliato di toglierlo anche se non mi dà alcun sintomo. Ho avuto solo una perdita inframestruale molto abbondante a novembre per cui mi hanno prescritto 6 fiale di tranex e delle pasticche di ferro perché dalle analisi risultava basso. Premetto che in concomitanza con quell’evento ho scoperto di aver contratto il COVID e non so se associare l’’emorragia (l’unica che ho avuto) all’infezione da COVID. Il mio ciclo infatti è regolare e normale e soffro solo di sporadici e lievi fenomeni di spotting. Ho molto paura di subire l’intervento, volevo sapere se con qualche rimedio omeopatico potrei evitarlo o tardarlo.
La ringrazio anticipatamente e le porgo cordiali saluti

se il fibroma non le da fastidio (credo che l’emorragia sia collegata al covid) è meglio se non fa l’intervento, ma è importante tenerlo sotto controllo perchè non continui a crescere visto che la sua menoapusa potrebbe arrivare anche fra 7/8 anni..quindi cerchi un omeopata o un agopuntore e si faccia seguire…non ci sono rimedi uguali per tutte, nè fitoterapie utilizzabili. Occorre un medico che la segua negli anni controllando regolarmente il volume del fibroma(ogni 6-12 mesi)

grazie dei complimenti

By |2021-05-08T15:25:00+00:00maggio 8th, 2021|Archivio delle domande e risposte, Fibromi|Commenti disabilitati su Laurea in giurisprudenza-insegnante scuole superiori

About the Author: