La donna Vergine, ossia :core, la fanciulla di Roberto Illario

Il Segno della Vergine è legato ai miti greci e romani, ai riti connessi al raccolto e quindi alle Dee ed alle loro figlie : Demetra e Persefone, Cerere e Proserpina sono rappresentazioni dei cicli naturali e della eterna connessione fra vita e morte, fra amore e perdita…che inquieta ogni fanciulla/vergine e la rende nervosa ed ipersensibile, attenta e diffidente, attraente ma sfuggente !

Secondo il mito, Ade, il Dio degli Inferi (e quindi dell’inconscio, dell’istinto, delle pulsioni sessuali) è sempre lì in agguato, pronto a rapire Core/la fancilulla ed a trascinarla nel suo regno, separandola dalla madre e dall’infanzia, interrompendo i suoi giochi fra i fiori e le sue ricerche curiose.

 

Ogni Donna Vergine è un’antenna vigile, un orecchio attento a percepire vibrazioni sottili ed a cercare di distinguerle ed interpretarle, volendo sempre capire ed analizzare, scoprire ed indagare : c’è un tentativo estremo di non farsi sorprendere e turbare, individuando in tempo problemi e dettagli, difetti ed incongruenze…e cercando, quindi, di sistemare tutto perfettamente, usando ogni tecnica ed espediente, ogni strumento utile, complesso e raffinato.

E’ difficile, dunque, che riesca a rilassarsi davvero, essendo impegnata costantemente in qualche aggiustamento e miglioramento, pulizia e manutenzione, dovendo osservare e correggere…nonché criticare e dubitare, esigere e domandare !

Purtroppo, il suo rischio peggiore è quello di sottovalutarsi e di soffocare, quindi, la sua ricca e particolare creatività, limitandosi troppo e tormentandosi eccessivamente per i suoi (presunti) difetti.

Certo, l’ansia di migliorarsi, l’impegno del perfezionarsi le può permettere di raggiungere risultati eccezionali ed il suo forte spirito pratico l’aiuta nell’ottenere, instancabilmente, ciò che desidera, usando acume, intelligenza e, spesso, spregiudicatezza : molte Donne Vergine sono sottilmente ambiziose, disposte a sacrificare qualsiasi cosa per conquistare benessere e successo, fama e sicurezza economica….salvo, poi, pentirsi delle cose a cui hanno rinunciato (amore, passione, sogni, ideali).

Tuttavia, il loro massimo desiderio è quello di riuscire a fare veramente bene ciò che amano fare, arrivare ad una eccellenza riconosciuta ed effettiva, concreta e ben dimostrata, dedicandosi totalmente a ciò : il loro spiccato spirito critico e la loro (nascosta) inquietudine interiore, le può portare a scontri, polemiche, provocazioni e scandali…e possono arrivare anche a distruggersi, a farsi del male, a voler essere detestate e mal giudicate, avendo una vita sofferta e contrastata.

Ne sono esempio le sorelle Mia Martini e Loredana Berté, la “terribile” Asia Argento, la compianta Amy Winehouse, la grande Gabriella Ferri…nonché la famosa Madre Teresa di Calcutta !

Tutte donne di carattere, di gran talento…e con un lato oscuro con cui confrontarsi !

 

E’ vero che, per contrasto, le Donne Vergine possono affascinare per una loro (apparente) leggerezza scanzonata ed ironica, androgina ed eternamente giovane, stuzzicante e divertente, sempre in bilico fra gioco spensierato e seduzione conquistatrice : d’altra parte, la Vergine è un segno Mobile, duplice, fondamentalmente instabile ed irrequieto…che talvolta può assomigliare molto ai Gemelli…ma è molto più attaccata alla realtà contingente, tangibile, le sue idee devono applicarsi subito al mondo terreno e pratico, non possono vagare per aria come divertenti ipotesi !

Si, le Donne Vergine sono serie, quello che dicono è chiaro ed esplicito…a volte fin troppo !

Possono essere eccessivamente precise nelle loro osservazioni critiche…risultando talvolta moleste !

Tendono a scegliere uomini che intendono guidare e sostenere, correggere e stimolare, facendo spesso da spalla ma risultando assolutamente indispensabili…ed inesorabili !

Oppure fanno da sé, non trovando alcun uomo esente da difetti insopportabili e portando avanti la loro attività con energia ed ingegno, professionalità ed inventiva.

Con i figli sono (spesso) al massimo di efficienza, di assistenza pratica…ma anche di critica “costruttiva” e questo può rendere poco calorosi ed affettuosi i rapporti : c’è uno bello stimolo intellettuale, la comodità di servizi inappuntabili…ma anche una costante pressione a darsi da fare, a produrre risultati concreti…magari con la richiesta di fare meglio dei propri padri !

Dal 2012, Nettuno è in Transito nel Segno dei Pesci, in opposizione alla Vergine, creando un certo turbamento nelle menti logiche e pratiche di questo Segno : la suggestione dell’inconscio, del sogno, dell’ideale e della missione da compiere può travolgere e trascinare via, confondendo o illuminando, dando un senso vero alla vita…ma rischiando di aumentare l’incertezza e l’instabilità.

Nettuno rimarrà in Pesci fino al 2024, a “tormentare” la Vergine…ma nel frattempo c’è stata, negli ultimi tre anni, questa concentrazione di Pianeti in Capricorno (segno di Terra) che ha aiutato la Vergine ad appoggiarsi a qualcosa di solido ed ora c’è anche Urano in Toro (terzo segno di Terra), pronto a sostenere la Vergine nelle sue scelte pratiche di rinnovamento, quindi le Donne Vergine sono avvantaggiate nello sviluppare costruttivamente gli stimoli fantastici, empatici e spirituali del buon Nettuno ed hanno la possibilità di conciliare Terra e Cielo, ossia presenza nel momento e sintonia col mutamento.

By |2020-09-03T12:48:37+00:00settembre 3rd, 2020|Astrologia|Commenti disabilitati su La donna Vergine, ossia :core, la fanciulla di Roberto Illario

About the Author: