La donna pesci è una fata! di Roberto Illario

La Donna Pesci è una fata, un essere etereo e sfuggente, imprendibile ed evanescente, in un perpetuo stato di ambiguità, incerta sulla sua reale identità, in perpetua fuga dal mondo, non sentendosi mai realmente terrestre : può essere appassionata, energica, combattiva ma i suoi scopi ed obiettivi tendono a trascendere i limiti terreni, spesso è mitica, talvolta spaventosamente attraente ma non è conquistabile in modo permanente, essendo un’icona, una figura immaginaria ed irraggiungibile da adorare e da sognare.

Può sentirsi incompresa, ingannata, plagiata e può rifugiarsi nell’alcol e nelle droghe, oppure può riuscire a veleggiare, a sfiorare la superficie del mondo, scivolando sulla realtà senza creare troppo attrito, non facendosi toccare e ferire, urtare o sconvolgere : alcune riescono a guardare il mondo con distacco divertito, contemplando le follie umane, ridendo della stranezza degli uomini e dei loro buffi tentativi di apparire ragionevoli e credibili.

C’è chi viaggia sempre e chi cambia frequentemente casa e marito, annoiandosi per ogni eccessiva staticità, vedendo la vita come uno spettacolo continuo, di cui meravigliarsi e stupirsi, da ammirare e contemplare, con gioia e leggerezza, innocenza e gratitudine.

 

Il rischio maggiore per la Donna Pesci è quello di farsi travolgere dalla sua vocazione infermieristica, per cui  finisce per dedicarsi alla cura degli altri, partendo dai genitori per poi passare ai figli ed ai compagni, non avendo mai pace, diventando colei a cui tutti si appoggiano per avere assistenza fisica, psicologica e spirituale : l’empatia, la comunione profonda con gli altri, con i loro problemi e dolori può diventare una schiavitù…o una missione, un compito che richiede molti sacrifici e rinunce e non può essere evitato…però può essere gestito con intelligenza, dedicandosi a chi ha davvero bisogno e non a parassiti ed imbroglioni !

 

La “sindrome di Ofelia” può colpire le Donne Pesci, rendendole vittime di situazioni intricate, di malintesi ed errori, bloccandole in labirinti di confusione, di cose non dette e di colpe non loro : l’incapacità di fare scelte nette può imprigionarle a lungo in situazioni surreali, in disagi assurdi nati dal desiderio di compiacere gli altri, rimanendo in uno stallo ridicolo…o drammatico !

Possono scegliere di interpretare il ruolo della persona debole, confusa e malata, vittima innocente delle cattiverie altrui, ma talvolta la finzione serve a loro solo per liberarsi dalle questioni noiose della vita, da responsabilità e da regole pesanti, fuggendo via da ogni vincolo ed esigendo l’aiuto costante e l’assistenza altrui : le malattie mentali e psicosomatiche possono diventare una grande attrattiva, una tentazione fatale, un modo comodo per vivere impunemente a modo proprio !

 

Così le Donne Pesci oscillano disinvoltamente fra il più profondo egoismo e solipsismo e la più grande generosità d’animo e dedizione assoluta, avendo difficoltà a gestire delle relazioni ordinarie, equilibrate, fatte di un terreno e concreto dare ed avere : finché non si riconoscono una identità reale, fatta di doti e di limiti, di capacità e di errori, non possono nemmeno incontrare davvero un altra persona e finiscono per idealizzare troppo il loro compagno…nel bene o nel male !

Possono dargli ogni merito ed ogni colpa, adorarlo e servirlo umilmente o disprezzarlo ed accusarlo, considerandolo un mostro abbietto…e rimanerci, comunque, fedelmente accanto !

Non si vergognano di scegliere un uomo ricco, potente, agiato, alla cui ombra potere stare tranquille, al sicuro : difficilmente si impegnano per acquisire potere e successo e la gloria e la fama arrivano a loro un po’ per caso…ma se si dedicano totalmente a qualcosa, se sentono di avere una vocazione, non si fermano davanti a nulla, diventano irresistibili ed invincibili, implacabili ed instancabili !

C’è la forza del mare, dentro di loro, un qualcosa di immenso e potente, invisibile e profondo, ma deve esserci una forte motivazione per muoverla, per agirla…altrimenti rischia di rimanere statica, passiva, troppo presa dalle sue correnti interiori per badare più di tanto al mondo esterno !

Adorano i figli, i bambini, i cuccioli, amano prendersi cura di ogni essere bisognoso…a meno che la loro insicurezza sia così grande da mandarle nel panico, sentendosi incapaci di addossarsi la responsabilità di un’altra vita…facendo già fatica a gestire la propria !

 

By |2021-02-25T10:05:46+00:00febbraio 25th, 2021|Astrologia|Commenti disabilitati su La donna pesci è una fata! di Roberto Illario

About the Author: