La luna in toro e la forza della natura di Roberto Illario

C’è un forte ed antico legame fra il Toro, la Luna e le Donne : nell’Era del Toro (circa fra il 4400 ed il 2200 a.c.) esistevano nel Mediterraneo delle civiltà matrilineari in cui si adorava la Dea Madre ed il Dio Toro, essendo società agricole in cui la religione era basata sui riti di fecondità (le tauromachie) .

Il Toro era visto come rappresentazione del vigore naturale, della possenza della vita e le sue corna apparivano come una falce lunare : un residuo di queste tradizioni è il mito del Minotauro,  essere mostruoso nato dall’unione fra un Toro ed una Donna…che è stato il modo in cui  la società greca patriarcale (nella successiva Era dell’Ariete) ha “demonizzato” questi rituali.

 

La Luna nel Segno del Toro è quindi piena di fisicità e strettamente connessa con la Terra e con la Natura, con i ritmi pacati e naturali, con il godimento pieno di tutti i sensi e col possesso stabile di cose, affetti e strumenti che le garantiscano sicurezza ed abbondanza.

La  Donna nata con questa Luna ha una sensibilità intensa e concreta e si dà da fare materialmente per ottenere la soddisfazione dei bisogni fisici ed essenziali delle persone che appartengono al suo clan, che sono legate a lei e fanno parte del suo ambiente : preferisce vivere a contatto con la natura e gli animali , ma senza molti idealismi o sentimentalismi, gestendo tutto e tutti con tanta praticità e costanza, cercando di equilibrare produttività e protettività, piacere e sicurezza.

 

Le piace coltivare, far crescere, far fruttare, cose, piante, persone e relazioni, puntando ad uno sviluppo costante e continuo, stabile e rassicurante : il suo limite può essere quello della intolleranza ai cambiamenti, alle svolte brusche, drastiche, che tende a vivere con sofferenza fisica, patendole proprio, evitandole il più possibile…ma alla fine accettandole dolorosamente ma fermamente, senza farsi abbattere, dimostrando resistenza e capacità di riprendersi anche dalle batoste più dure.

Ama la vita semplice, gli odori naturali, il canto dei boschi e delle campagne, una bella tavola imbandita, una casa robusta, confortevole e sicura ed un tavolo di lavoro dove produrre cibo, costruire oggetti o ruminare pensieri profondi…e naturalistici.

Il canto, l’artigianato, la cucina, la cura con le erbe, oppure l’allevamento e la riproduzione degli animali (o degli uomini) sono i campi che la interessano di più.

Apprezza il sesso ed il denaro, può essere ben gelosa, possessiva e risparmiatrice, attenta a badare ed a difendere ciò che ama, ciò che è suo, gli appartiene, fa parte di lei in modo irrinunciabile : fatalmente, poi, si trova a sopportare perdite, tradimenti, separazioni e disgrazie, vere mutilazioni di sé…che però sono inevitabili, dato che tutto ha bisogno di finire, di andarsene, per lasciare lo spazio al nuovo, ad un altro ciclo vitale.

Il rapporto con la madre è importante…e non sempre felice, ovviamente !

La Madre può essere vissuta come invasiva, soffocante, oppure troppo avara, gretta, non disposta a dare il nutrimento necessario e quindi fonte di ansie e di sofferte instabilità emotive e materiali.

 

Fra, il ‘56 ed il ‘69, il transito di Nettuno in Scorpione ha reso possibile l’opposizione della saldissima e materialista Luna in Toro con il mistico, idealista e misterioso Nettuno : chi è nata con questo aspetto, inevitabilmente oscilla fra realismo ed utopia e quindi può avere un rapporto “magico” con la natura e qualche complicazione col sesso e col denaro…però, se l’intuizione è sorretta da qualche altro valore di Terra, può esserci una particolare, raffinata creatività artistica o mentale, un vero talento da coltivare…con qualche rischio di inganno e di plagio, fatto o subito.

 

Riguardo ai figli, c’è la possibilità di volerli controllare troppo, desiderando indirizzarli verso attività utili e mestieri redditizi…oltre a gestire la loro vita sessuale !

Il desiderio di avere figli tende ad essere forte…ma può anche trasformarsi nella creazione e sviluppo di una attività artistica…o imprenditoriale !

In passato, una Donna con la Luna in Toro era certamente vincolata alla famiglia, dedita a supportarla ed a badare al benessere ed alla sicurezza di tutti i presenti…animali compresi !

Oggi le sue possibilità sono più ampie…ma tende a rimanere una certa nostalgia per il passato, per le certezze e le tradizioni perdute, per le sicurezze smarrite, ormai, nel mondo moderno.

Il Transito attuale di Urano in Toro può essere un po’ sconvolgente per le Donne con la Luna in questo Segno : quando Urano tocca la Luna, indica la necessità di un mutamento, il dover lasciare andare un legame, un vincolo, il liberarsi da una qualche dipendenza…a cui si può essere assai attaccate !

Può essere un figlio o una figlia che se ne va, oppure il rapporto troppo stretto con una madre che giunge al suo termine naturale, si può cambiare casa, lasciandosi alle spalle un pezzo di vita, oppure può essere un semplice rinnovamento, un adeguamento indispensabile, un riammodernamento del proprio ambiente di vita, aprendosi al futuro, con riluttanza e speranza assieme !

By |2021-04-24T19:31:16+00:00aprile 24th, 2021|Astrologia|Commenti disabilitati su La luna in toro e la forza della natura di Roberto Illario

About the Author: