La donna ariete, guerriera o scudiera

La Donna Ariete è forte, volitiva, grintosa…e quindi spesso a disagio nel ruolo femminile tradizionale: tende ad avere rapporti difficili con i famigliari e con le autorità, con le convenzioni e con le regole sociali, entrando in urto contro tutto ciò che vorrebbe limitarla ed addomesticarla.

E’ spinta da una energia prepotente, focosa, impaziente, è naturalmente leader e pioniera ed è apripista per le altre donne, essendo la prima che osa entrare in un dominio maschile, senza sentirsi inferiore e senza vergognarsi od avere paura : l’energia Ariete è semplice, primitiva, non ha pregiudizi e non si adegua all’ambiente ma, anzi, punta ad emergere, a distinguersi individualmente, anche provocando uno choc, la rottura di uno schema, godendo della propria unicità e differenza.

 

Quindi, in teoria, l’Ariete potrebbe essere sempre vincente e libera, autonoma ed indomabile…se non fosse che lo spirito militarista del Segno tende a spingerla ad adorare la figura del Capo !

Così, questa Donna guerriera e coraggiosa, pronta a sfidare leggi e norme oppressive, si inchina di fronte ad una autorità dura, forte ed arbitraria, da cui è pronta a ricevere ordini chiari e semplici, a cui obbedire prontamente e ciecamente !

Questa figura spesso è rappresentata dal Padre (adorato e mitizzato), dal Partner (un eroe infallibile, senza macchia e senza paura) dal Capo (di cui essere fedelissima scudiera ed esecutrice) : a costui delega ogni decisione, per lui rinuncia,volontariamente, ad ogni libertà ed autonomia !

 

Se, però, questa persona magnifica tradisce la sua fiducia, se non si sente apprezzata, se si accorge di essere stata ingannata, illusa e sfruttata, può scegliere il ruolo della ribelle e/o vittima, esponendosi anche (più o meno intenzionalmente) alla violenza ed alla disapprovazione altrui e/o isolandosi dal mondo ordinario ed ostentando atteggiamenti di esasperata (e disperata) opposizione e competizione !

Naturalmente, è possibile, per la Donna Ariete,  superare la fase dell’imitazione e quella della contrapposizione, scoprendo, col tempo e con l’esperienza, quali siano le sue effettive qualità ed i suoi limiti reali, accettandoli ed uscendo, così, dal mito giovanile per entrare nella maturità e nella consapevolezza di sé.

 

I rapporti con le altre Donne possono essere ostacolati da una forte, reciproca diffidenza : per le altre Donne, può apparire troppo rude, diretta e maschile, portata a comandare e semplificare troppo e per lei le altre sono davvero troppo complesse, tortuose e scioccamente emotive !

Non è certo una madre apprensiva, tende alla franchezza e disinvoltura anche verso i figli e le figlie, che difenderà ferocemente, comunque, da qualsiasi attacco o pericolo….ma che rischia di soffocare con la propria energia virulenta, trovandosi, poi, stupita, di aver creato degli esseri così deboli e pavidi !

Trasmettere tenerezza ed affettività, per lei non è così semplice : prima, dovrebbe confrontarsi davvero con le proprie debolezze, paure e bisogni…ma tante Donne Ariete si rifiutano cocciutamente di farlo e puntano tutto sulla loro vitalità infaticabile…nonostante tutte le craniate che tendono a patire !

Così finiscono per avere prevalentemente amici uomini, una corte di pretendenti, ex amanti ed ex colleghi da trattare con la massima disinvoltura e sfacciataggine, avendone il pieno controllo, senza fare alcuno sforzo e senza alcuna complicazione sentimentale.

 

Ci sono Donne Ariete estremamente intelligenti che, però, fanno l‘errore di mostrarlo apertamente, esibendo anche la loro (bassa) opinione sulla maggior parte degli uomini e venendo, quindi, assai detestate e temute : Barbara Alberti, Lilli Gruber, Emma Watson sono personaggi notevoli, come le loro “antenate” Nilde Iotti e Tina Anselmi !

Si trovano bene nel ruolo impegnativo di cantanti soliste, dove possono mettere tutta la loro energia, primeggiando ed avendo un forte impatto sul pubblico : Aretha Franklin, Diana Ross, Mariah Carey, Mina, Celine Dion, Fiorella Mannoia, Patty Pravo hanno scosso chiunque con la loro potenza espressiva !

Hanno fascino, intraprendenza, calorosità, non sopportano la doppiezza e gli inganni, preferiscono i litigi, gli scontri aperti, le battaglie furiose…da cui spesso escono senza rancori, detestando il peso delle cose in sospeso ed apprezzando il sollievo liberatorio della collera pienamente espressa !

 

Certo, con loro bisogna avere la pelle dura, chi è pigro, timido o suscettibile rischia di venire sconvolto e travolto dalla loro irruenza, ma a volte scelgono proprio uomini complementari, pacifici e solidi, che le tranquillizzano e danno loro stabilità : col tempo, entrambi i partner possono imparare qualcosa, diventando gli uomini più attivi e coraggiosi e trovando le Donne Ariete più pace con loro stesse ! Ma molte stanno anche bene da sole, senza avere la necessità assoluta di un compagno che “le protegga” e dedicandosi appassionatamente alle loro attività ed interessi…felici di incontrare ostacoli che le mettano alla prova ! I guai, per loro, sono il sale della vita !

 

Non per tutte, ovviamente ! Il discorso che faccio è generale : nella media le Donne Ariete tendono a comportarsi così…ma le eccezioni sono moltissime ! A volte basta che abbiano Venere nel romantico segno dei Pesci per cambiare nettamente stile sentimentale, inducendole a soccorrere uomini deboli ed idealisti, di cui diventare paladine adoranti !

Per fortuna, ogni Cielo di Nascita (ed ogni Donna) è diversa ed unica, fatta di tanti dettagli che la distinguono…ma è vero che nascere col Sole in Ariete dà una certa carica “Marziana” che si sente, si riconosce facilmente…e può piacere o meno, ma colpisce tutti !

 

By |2020-03-21T22:19:50+00:00marzo 21st, 2020|Astrologia|Commenti disabilitati su La donna ariete, guerriera o scudiera

About the Author: